15 novembre 2006


Tornare a casa è bello...
Tornare a casa e litigare con la propria madre perché sia tu che lei siete abituate ad avere i vostri spazi e la vostra indipendenza è bello.
Tornare a casa e rimettere in ordine le proprie cose, diciamo provarci, dato che post trasloco sono tutte passate dalla macchina di tua madre, nella quale hanno alloggiato per ben 1 settimana tra i peli di matilda, all'ingresso di casa di tua madre, tutte perfettamente inscatolate così da farti rischiare l'ictus ogni mattina nel solo guardarle e pensare... "tutto quello a cui tengo è lì, inarrivabile acciaccato e sempre e comunque tra i peli di matilda"... i vestiti in particolare sono sullo scatolone infondo infondo, poi ti dicono..." sei abbrutita, la depressione è"... "no cazzo, è che mi vesto da 2 settimane con le stesse cose, tu come la vedi"... è bello!
Tornare a casa e con il fatto di non lavorare dedicare più tempo alle persone care... che sono tutte lontane... vabbè ma c'è internet, che problema c'è... nulla, nada, niente, internet a casa tua fa i capricci, non funziona..... e che cazzo, bello un cazzo!

Una che spera in un cambiamento,che a modo suo si gode la pausa e che confida nelle grandi possibilità della mente umana .
Un bacio a voi lavoratori di tutto il mondo grafico e non.

Un furetto.